AsiaThailandia • Ciaoviaggi

Terra del sorriso per la filosofia di vita e l’accoglienza dei suoi abitanti, la Thailandia è da sempre tra le mete predilette dai turisti. In tutta l’Asia è fra le nazioni che meglio conserva le tracce del suo passato storico e artistico, qui troverete antiche rovine, città abbandonate e templi che ogni anno raccolgono migliaia di visitatori.
Perché visitare la Thailandia

Conosciuta anche come la terra del sorriso per la filosofia di vita e l’accoglienza dei suoi abitanti, la Thailandia è da sempre tra le mete predilette dai turisti. In tutta l’Asia è fra le nazioni che meglio conserva le tracce del suo passato storico e artistico, qui troverete antiche rovine, città abbandonate e templi che ogni anno raccolgono migliaia di visitatori, tra questi l’imperdibile Wat Phra Kaeo con il suo Buddha di Smeraldo. Da non dimenticare lo splendido mare, acque cristalline e spiagge paradisiache, come quelle delle gettonatissime Phuket, la più grande di tutte le isole, e Koh Samui, regno di appassionati subacquei e vacanzieri in cerca di sole e relax. Dalla caotica Bangkok, in cui le antiche vestigia si mescolano a una dimensione moderna, tradizioni e sapori dalle influenze cinesi, arabe e indiane, passando per il fiume Kwai e il Parco Nazionale di Say Yok Yai, fino a Ayutthaya, un tempo capitale della Thailandia, alle risaie dell’Isaan nel nord-est e a Sukhothai, tra i siti archeologici più importanti di tutto il paese scoprirete una terra affascinante e unica.

Informazioni utili prima di partire

Clima: tropicale-monsonico: caldo umido con forti piogge nel periodo da agosto ad ottobre; temperature più moderate da novembre a febbraio

Quando andare: a secondo dell’area ci sono periodi più o meno indicati per vistare la Thailandia; per la nella parte continentale e a Bangkok è preferibile da dicembre a metà febbraio; da dicembre a marzo nel tratto costiero sud-occidentale (ad esempio Phuket); e da fine gennaio ad aprile nelle coste meridionali (ad esempio Ko Samui)

Cosa mettere in valigia: abiti leggeri e comodi, eventualmente un maglioncino o una giacca per la sera; scarpe comode per le escursioni; creme solari, occhiali, cappello per la vita da spiaggia; per le visite ai templi e pagode meglio optare per indumenti non troppo scollati o corti; un repellente contro le zanzare; adattatore universale per la corrente elettrica

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo e almeno due pagine libere rimanenti

Visto d’ingresso: non necessario per soggiorni per motivi di turismo non superiori ai trenta giorni

Vaccinazioni: nessuna obbligatoria. Su parere medico si consigliano quelli contro la T-Polio, la febbre tifoide e le epatiti A e B

Distanza dall’Italia: la Thailandia è raggiungibile dall’Italia in aereo. La durata del volo è di 13 ore circa

Fuso orario: +6h rispetto all’Italia; +5h quando in Italia è in vigore l’ora legale

Capitale:
Bangkok
Moneta:
Baht (THB)
Condividi su social network

Lascia un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

La nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai offerte esclusive direttamente nella tua casella di posta.

    Realizzato da Chiara Roggero | KORAlab

Visitaci sui nostri Social Network