America del SudBrasile • Ciaoviaggi

Patria del calcio, della samba e del carnevale, della caipirinha e della capoeira, racchiude luoghi e paesaggi di una bellezza eccezionale.
Perché visitare il Brasile

Al quinto posto tra i Paesi più grandi della terra, il Brasile fu scoperto nel ‘500 dalle caravelle portoghesi di Pedro Cabral che approdarono a Porto Seguro, nello Stato di Bahia. Patria del calcio, della samba e del carnevale, della caipirinha e della capoeira, racchiude luoghi e paesaggi di una bellezza eccezionale. Il Rio delle Amazzoni, 6.275 km che si snodano su un territorio vastissimo occupato in buona parte dalla foresta pluviale, l’Amazzonia, il vero polmone verde del nostro pianeta con il 30% delle foreste ancora esistenti, le cascate dell’Iguaçu e un ecosistema altamente diversificato. Conosciuto per la vivace Rio de Janeiro, con il suo Pan di Zucchero e il Cristo Redentore del Corcovado, le spiagge di Ipanema, di Copacabana e Salvador de Bahia tra le mete da non perdere ci sono anche São Paolo, Brasilia, Buzios, Natal e Olinda. A questi si aggiungono l’arcipelago di Fernando de Noronha, l’isola dei pirati ovvero la Ilha Grande, la zona umida di Pantanal, le dune di Jericocoara e la Chapada Diamantina. Un elenco lunghissimo di bellezze che vi lasceranno senza fiato e che meritano una visita almeno una volta nella vita.

Informazioni utili

Clima: di tipo tropicale e con temperature che oscillano tra i 30°C e i 40°C in estate (da dicembre a marzo) e da 15°C a 25°C in inverno nella parte centrale e nella parte occidentale di Bahia e di Minas Gerais e Roraima; equatoriale in Amazzonia, nella parte settentrionale del Mato Grosso e nella parte occidentale del Maranhão.

Quando andare: il Brasile può essere visitato tutto l’anno ma se si sceglie l’Amazzonia meglio optare per il periodo che va da giugno a luglio; Rio in estate è calda e afosa con temperature che sfiorano i 40°C con frequenti acquazzoni.

Cosa mettere in valigia: abiti comodi in cotone e lino, k-way in caso di pioggia e felpa o giacca a vento per la sera e la zona delle cascate, cappello, occhiali e creme solari per la vita da spiaggia; repellente contro le zanzare; adattatore universale per la corrente elettrica.

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 90 giorni al momento dell’ingresso nel Paese.

Visto d’ingresso: non necessario per viaggi d’affari/turismo, fino a tre mesi di permanenza nel Paese.

Vaccinazioni: nessuna obbligatoria.

Distanza dall’Italia: il Brasile è raggiungibile in aereo dall’Italia. La durata del volo è di circa 15 ore con scalo.


Fuso orario: nelle principali città (Brasilia, Rio de Janeiro, San Paolo, Porto Alegre, Curitiba, Fortaleza e Belo Horizonte) dal mese di ottobre a febbraio di -3h; nel mese di marzo di – 4h; dal mese di aprile ad ottobre di -5h rispetto all’Italia.

Capitale:
Brasilia
Moneta:
Real (BRL)
Condividi su social network

Lascia un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

La nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai offerte esclusive direttamente nella tua casella di posta.

    Realizzato da Chiara Roggero | KORAlab

Visitaci sui nostri Social Network