America del SudPerù • Ciaoviaggi

Diecimila anni di storia e antiche civiltà, dalla Norte Chico all’Impero Inca, si sono susseguite in questo vasto territorio segnato da vallate, canyon, laghi e strani geroglifici come quelli rinvenuti nel deserto di Nasca.
Perché visitare il Perù

Cuore pulsante dell’America Centrale il Perù vanta un patrimonio artistico e culturale tra i più famosi e misteriosi al mondo. Diecimila anni di storia e antiche civiltà, dalla Norte Chico all’Impero Inca, si sono susseguite in questo vasto territorio segnato da vallate, canyon, laghi e strani geroglifici come quelli rinvenuti nel deserto di Nasca. Da Cuzco a Sud delle Ande, il “sentiero degli Inca” conduce a Machu Picchu, nella valle dell’Urubamba, scoperto nel 1911 dall’antropologo americano Hiram Bingham insieme al contadino Melchor Arteaga e al sergente Carrasco, a 2.430 m d’altezza è fra tutti la testimonianza più incredibile di questa civiltà.
Gli amanti delle escursioni potranno esplorare le Ande, la foresta amazzonica e il Lago Titicaca, a 3.812 metri d’altezza, è il più grande e navigabile lago d’alta quota di tutto il Sudamerica.

Informazioni utili

Clima: la stagione delle piogge va da novembre ad aprile, periodo da evitare per Ande e Amazzonia. Lungo la costa i mesi più caldi sono dicembre e gennaio, mentre i più freddi da giugno ad agosto. Cuzco, il Machu Picchu, il lago Titicaca data l’altitudine incide molto sulle temperature

Quando andare: il periodo migliore per visitare il Perù va da giugno ad agosto per la Cordigliera delle Ande, da dicembre a marzo per le spiagge, da aprile e novembre per l’Amazzonia

Cosa mettere in valigia: per la costa e Lima abiti leggeri e una felpa per la sera; per l’Amazzonia vestiti a manica lunga; sulle Ande, Cuzco e Arequipa giacche pesanti e per le cime più alte anche sciarpe e guanti; repellente contro le zanzare; adattatore universale per la corrente elettrica

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese

Visto d’ingresso: non necessario fino a 183 giorni di permanenza nel Paese

Vaccinazioni: nessuna obbligatoria. Si consigliano, su parere medico, quelle contro: febbre gialla, epatite di tipo A e B (endemiche nelle zone andino-amazzoniche)

Distanza dall’Italia: il Perù è raggiungibile in aereo dall’Italia. La durata del volo è di circa 16 ore

Fuso orario: -6h rispetto all’Italia; -7h quando in Italia vige l’ora legale

Capitale:
Lima
Moneta:
Sol (PEN)
Condividi su social network

Lascia un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

La nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai offerte esclusive direttamente nella tua casella di posta.

    Realizzato da Chiara Roggero | KORAlab

Visitaci sui nostri Social Network