EuropaGran Bretagna • Ciaoviaggi

Impossibile non lasciarsi stupire dai paesaggi bucolici del Galles, caratterizzati da silenzi ancestrali e punteggiati di antichi castelli, dai sentieri del whisky e dalle terre selvagge della Scozia, nonché dai pittoreschi villaggi e dalle meraviglie architettoniche custodite nel cuore dell'Inghilterra. Tutto questo è ciò che può regalare un tour in Gran Bretagna.
Perché andare in Gran Bretagna

Impossibile non lasciarsi stupire dai paesaggi bucolici del Galles, caratterizzati da silenzi ancestrali e punteggiati di antichi castelli, dai sentieri del whisky e dalle terre selvagge della Scozia, nonché dai pittoreschi villaggi e dalle meraviglie architettoniche custodite nel cuore dell’Inghilterra. Tutto questo è ciò che può regalare un tour in Gran Bretagna.
Grazie ai viaggi in Gran Bretagna è possibile conoscere una terra dalla cultura molto ricca e influenzata da miti e leggende, e capace di travolgere con la vitalità degli abitanti, che è possibile incontrare anche nei numerosi pub che animano la vita notturna delle città principali, prima tra tutte Londra.

Informazioni utili

Quando andare in Gran Bretagna :I mesi migliori per visitare la Gran Bretagna sono quelli estivi, da maggio a settembre, perché durante il periodo invernale il Paese è caratterizzato da frequenti perturbazioni climatiche. Si potrà così godere di un piacevole clima con temperature non eccessivamente alte.
La ventosa Scozia e le fresche regioni del Galles possono essere delle piacevoli tappe durante l’estate, e lo stesso vale per l’Inghilterra, nella quale è possibile apprezzare il risveglio della natura durante lunghe giornate prevalentemente soleggiate.

Documenti per un viaggio in Gran Bretagna: Il Regno Unito non aderisce all’area di libera circolazione Schengen. Per entrare in Inghilterra i cittadini italiani e dei Paesi UE non necessitano di visto d’ingresso, ma devono essere in possesso di passaporto o carta di identità valida per l’espatrio (cioè che non riporti la dicitura “non valida per l’espatrio”), naturalmente in corso di validità. Anche i minorenni devono essere in possesso di un proprio documento di riconoscimento individuale, che sia passaporto o carta di identità.

Fai attenzione, perché come riportato nelle pagine del sito del Ministero degli Esteri, che ti invito sempre a consultare prima di partire, le carte di identità cartacee danneggiate anche solo in minima parte e/o rinnovate con timbro, e le carte di identità in formato elettronico rinnovate con foglio di proroga, potrebbero creare parecchi disagi e perfino il respingimento in frontiera.

Assistenza sanitaria: per ottenere assistenza sanitaria, invece, visto che l’Inghilterra è un Paese dell’Unione Europea è necessario portare la Tessera Sanitaria, il cui nome completo è Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM). Ti consiglio comunque di procurarti, prima del viaggio, un’assicurazione che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio sanitario o trasferimento in altro Paese. Per informazioni approfondite sulle assicurazioni consulta la sezione assicurazione di viaggio della guida di viaggio in Inghilterra.

Condividi su social network

Lascia un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

La nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai offerte esclusive direttamente nella tua casella di posta.

    Realizzato da Chiara Roggero | KORAlab

Visitaci sui nostri Social Network