AsiaMyanmar • Ciaoviaggi

il Paese delle pagode e dei tetti d’oro, conosciuta anche come Birmania, è una meta dal fascino indiscusso dove la civiltà indiana e cinese hanno trovato un punto di incontro unico fatto di tradizioni ancestrali e storia.
Un viaggio carico di emozioni per scoprire incredibili meraviglie.

Nel Sud-Est asiatico, il Myanmar, il Paese delle pagode e dei tetti d’oro, conosciuta anche come Birmania, è una meta dal fascino indiscusso dove la civiltà indiana e cinese hanno trovato un punto di incontro unico fatto di tradizioni ancestrali e storia. Una storia che ha segnato profondamente questo Paese con una dittatura militare che di certo non ne aiuta lo sviluppo e limita le libertà personali, basti ricordare il Premio Nobel Aung San Suu Kvi. Meta ambita, il Myanmar conserva ancora intatti scenari rurali di altri tempi, un pezzo di Asia autentico dove la vita ruota attorno al monastero e ai monaci, alle cerimonie e in generale alla cultura Bamar. Dal meraviglioso sito di Bagan, con i suoi 2000 templi, al lago Inle, a Mandalay, al sito archeologico di Mrauk-Oo, alla vecchia capitale Yangon alla nuova Naypyidaw, alle crociere sul fiume Irrawaddy, alle spiagge della regione del Ngapali, alla tante piccole e grandi città coloniali di stampo britannico lungo strade quasi impraticabili solcate dai carri trainati dai buoi. Un viaggio carico di emozioni per scoprire incredibili meraviglie.

Informazioni utili

Clima: tropicale e umido con una stagione temperata da novembre a febbraio, calda da marzo a maggio e piovosa da giugno ad ottobre

Quando andare: il periodo migliore per visitare il Myanmar va da novembre a febbraio/marzo

Cosa mettere in valigia: abbigliamento comodo e pratico, felpe, scarpe da ginnastica e sandali; se volete in loco potete acquistare il sarong, la lunga veste in cotone ideale per sopportare le elevate temperature locali; creme solari, occhiali e cappello; un repellente contro le zanzare; adattatore universale per la corrente elettrica

Passaporto: necessario, con validità residua non inferiore a 6 mesi dalla scadenza dal momento dell’entrata nel Paese

Visto d’ingresso: necessario, la richiesta può essere effettuata direttamente presso gli aeroporti internazionali del Myanmar. La durata massima è di 28 giorni

Vaccinazioni: nessuna obbligatoria. Su parere medico si consiglia di sottoporsi ad una profilassi antimalarica, contro l’epatite A e B, l’encefalite giapponese, il tifo, la rabbia, la difterite, il tetano e la poliomielite

Distanza dall’Italia: il Myanmar è raggiungibile dall’Italia in aereo. La durata del volo è di 18 ore circa a seconda dello scalo

Fuso orario: + 5,30h rispetto all’Italia; + 4,30h quando in Italia vige l’ora legale

Capitale:
Naypyidaw
Moneta:
Kyat (MMK)
Condividi su social network

Lascia un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

La nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai offerte esclusive direttamente nella tua casella di posta.

    Realizzato da Chiara Roggero | KORAlab

Visitaci sui nostri Social Network